Giovanni Marocco nella sua casa

Il 25 aprile raccontato da Giovanni

  di Redazione Equilibrio Instabile    Il 25 aprile 1945 è ormai un qualcosa di lontano: per quanto ci sforziamo di immaginare quella data e quei luoghi, inevitabilmente siamo destinati a fallire. La chiacchierata con un “ragazzo” del 1934, Giovanni Marocco (di professione barbiere per una vita) è stata per molti versi illuminante: con una…

Jimmy Fontana, secondo portiere e tifoso del Torino

La solitudine dei numeri 12

di Giuseppe Lupoli   Che cosa hanno in comune Luciano Bodini, Astutillo Malgioglio e Raffaele Di Fusco? Chi è nato dalla seconda metà degli anni Ottanta in poi non può saperlo. Questi tre “oscuri” giocatori hanno in comune di essere dei secondi portieri che, pur giocando molto poco, hanno arricchito le proprie bacheche con trofei…

Gli "outlet" sono il simbolo del capitalismo (malato) di oggi

L’outlet di Serravalle e il ricatto del lavoro

  di Giacomo Giglio   Sono state molte le polemiche e le discussioni attorno alla decisione dell’azienda proprietaria dell’outlet di Serravalle (la McArthur Glenn) di tenere aperto nella giornata di Pasqua. La pretesa di aprire a Pasqua è apparsa davvero incredibile, considerato che Serravalle apre le serrande ben 361 giorni all’anno: un numero di giornate…

schindler

Trump e Clinton? Sintomi del declino della democrazia

  In foto: il teologo David Schindler  Il seguente articolo è tratto da “Il Foglio” (link originale: http://www.ilfoglio.it/esteri/2016/10/16/trump-clinton-sintomi-inevitabile-malattia-della-democrazia-liberale___1-v-149290-rubriche_c152.htm)     Alexis de Tocqueville aveva intravisto lo psicotico affannarsi del becero Donald Trump, aveva intuito il sordido viluppo di potere di Hillary Clinton, aveva presentito i dibattiti vacui, scorto gli intrighi intessuti nel silenzio di server privati,…

foto3

Corea del Nord: un viaggio che segna per la vita

    Questo è un reportage che ci ha inviato Barbara Provvedi, che ha visitato la Corea del Nord nell’agosto scorso.   di Barbara Provvedi   Arriviamo a Pechino, dopo 8 giorni di viaggio nella Repubblica Popolare Democratica di Corea e ci pervade inaspettata l’identica sensazione di aver rimesso piede sul Pianeta Terra. Per noi…

terremoto

Devastante terremoto nel centro Italia: decine di morti

  Nell’immagine: abitazione distrutta ad Amatrice   Una scossa di terremoto di magnitudo 6,0 ha devastato nella notte, alle 3,36, il Centro Italia. L’epicentro ad Accumoli nel Reatino, dove, insieme ad Amatrice e Posta e ad Arquata del Tronto e a Pescara del Tronto, in provincia di Ascoli Piceno, si registrano i danni più gravi: «Paesi che…

ferie agosto

L’insostenibile leggerezza d’Agosto

di Dalila Giglio   E ci risiamo: è di nuovo agosto. Tempo di vacanze, finalmente. Lo abbiamo atteso per un anno intero, abbiamo fatto l’impossibile per ottenere un paio di settimane di ferie proprio in questo mese, ci siamo attivati che era ancora dicembre dell’anno precedente per prenotare un albergo o affittare un appartamento in…

Nella mente dei lupi solitari dell’Isis

  L’articolo è stato originariamente pubblicato dalla rivista Neos (http://www.neosmagazine.it/new/2016/08/nella-mente-dei-lupi-solitari-dellisis/)   di Giacomo Giglio   Il luglio appena trascorso è stato funestato da una serie di eventi atroci ed inquietanti, culminati simbolicamente nella terribile tragedia della sera del 14 luglio nell’affollata promenade di Nizza, dove un camion guidato da un franco-tunisino ha falciato la vita…

urlo

Bauman: “Viviamo nella società dell’isolamento”

Di seguito pubblichiamo l’intervista a Zygmunt Bauman proposta da Repubblica (http://www.repubblica.it/cultura/2016/08/05/news/bauman_attenti_ai_politici_che_fanno_dei_nostri_sentimenti_uno_strumento_di_potere_-145400998/)   Professor Bauman, sono passati dieci anni da quando scrisse “Paura liquida” (Laterza). Che cos’è cambiato da allora? “La paura è ancora il sentimento prevalente del nostro tempo. Ma bisogna innanzitutto intendersi su quale tipo di paura sia. Molto simile all’ansia, a un’incessante e…