Votiamo No contro la paranoia occidentale

    di Giacomo Giglio   Le campagne elettorali recenti che hanno monopolizzato l’attenzione – referendum britannico ed elezioni americane – sono state funestate da una serie interminabile di “consigli” provenienti dall’estero. Una prassi irrituale sta divenendo qualcosa di ormai scontato: ambasciatori, ministri e presidenti stranieri amano far sentire il proprio parere, spesso appoggiandosi a…

Made in Sud (bianconero)

di Giuseppe Lupoli   Torino, negli anni Cinquanta e Sessanta, un periodo di forte immigrazione interna, fu approdo di buona parte dei meridionali che si trasferirono al Nord in cerca di lavoro. In pochi anni la popolazione della città crebbe molto se, si pensa che tra il 1951 e il 1971, erano 400.000 in più…

Il Novecento se ne sta andando

di Giuseppe Lupoli   Ieri sera è morto Fidel Castro. Un gran pezzo della Storia del Novecento se n’è andato. Il personaggio è uno di quelli che divide fortemente; c’è chi lo considera un gran rivoluzionario che ha liberato il suo popolo e chi crede, invece, che sia stato un dittatore che ha oppresso per…

Perchè lo smog continua a uccidere

di Margherita Fronte (www.focus.it)    In Europa, le polveri sottili che inquinano l’aria uccidono ogni anno 467.000 persone; 71.000 muoiono per il biossido di azoto e 17.000 per l’ozono. Sono i numeri contenuti nell’ultimo rapporto dell’Agenzia europea per l’ambiente, appena pubblicato. La conta dei morti non era mai stata così alta. E, nella classifica dei…

Il capitalismo uccide l'amore

Il Mercato, predatore della nostra vita

di Dalila Giglio    Laddove c’era la politica ora c’è il Mercato. Quello con la m maiuscola, che a nessuno venga in mente di pensare alle bancherelle che smerciano frutta e verdura o che vendono abbigliamento a basso costo. Bisogna fare attenzione a quello che accade sul Mercato, assoggettarsi alle sue leggi, vedere di buon…

Il giocatore più svogliato dell’Est

  di Giuseppe Lupoli    Avrebbe potuto essere l’erede del suo connazionale più famoso, Hristo Stoichkov. Avrebbe potuto vincere molto di più, essere più decisivo, segnare molti più gol, fare la storia del calcio. Come quei ragazzi intelligenti ma, che non si applicano, le basi ci sarebbero state tutte, per entrare nella leggenda, ma, probabilmente,…

David Bowie: l’icona pop immortale

    di Vittorio Sabatini   Nel 2016 sono ritornati in auge i musicisti di lungo corso. I recenti lavori di Iggy Pop, Brian Eno, Nick Cave e Leonard Cohen, lungi dall’essere sul viale del tramonto, hanno goduto di positivi riscontri di critica e pubblico, guadagnandosi di diritto un posto nelle classifiche di fine annata.…

Daniel Blake: l’eroe degli invisibili

di Giacomo Giglio   Al termine di “Io, Daniel Blake”, l’ultima fatica cinematografica del regista irlandese Ken Loach, rimane l’amaro in bocca: non solo per un finale tragico ben lontano dal solito lieto fine, ma soprattutto per l’atmosfera di sconfitta che pervade la pellicola. Una sconfitta politica, economica e culturale. In tempi di ottimismo obbligatorio,…