cafesociety

Cafè Society: il ritorno di Woody Allen

  La recensione è a cura di Vittorio Sabatini   Ogni anno uno degli appuntamenti cinematografici più attesi è sempre rappresentato dall’uscita in sala del nuovo film di Woody Allen. In realtà il 2016 ha visto l’ottantenne cineasta sdoppiarsi nella realizzazione della serie televisiva Crisis in Six Scenes, della durata di sei brevi episodi per…

Impressioni dalla Cina

  Le foto e le impressioni di seguito sono a cura del fotografo Matteo Bracali   Pechino: da cosa partire? Si viene travolti come da una marea oceanica. Metropoli immutabile e leggendaria! Ritratti di una città, i cui processi di trasformazione si mettono in moto prima ancora che essi siano perfettamente compresi dalla popolazione. La…

trolley

La fuga dall’Italia: una risposta, ma per quanto?

  di Dalila Giglio   Pronti, partenza…via! Germania, Francia, Gran Bretagna, Olanda, Spagna; ma anche Danimarca, Svezia, Stati Uniti, Canada, Australia. Sospinti da motivazioni professionali o economiche o familiari o demografiche (il massiccio spopolamento a cui sono soggette alcune zone del nostro paese, soprattutto nel Meridione), i giovani italiani partono, esattamente come facevano i loro…

galaxy

Samsung: il pasticcio dello smartphone “esplosivo”

I seguenti paragrafi sono tratti da un articolo apparso su “Il Post” (http://www.ilpost.it/2016/10/11/samgung-galaxy-note-7-difettosi/)   Samsung ha annunciato che non produrrà più i Galaxy Note 7. L’azienda ha inoltre chiesto agli operatori telefonici e a tutti i suoi partner commerciali di interrompere le vendite, invitando inoltre i suoi clienti a smettere di usare lo smartphone e a riconsegnarlo quanto prima nei…

emigrazione_italiana

Emigrazione: non più una scelta, ma un’imposizione

di Giacomo Giglio   È di ieri la notizia, contenuta nel rapporto Migrantes 2016, di un rapido aumento dell’emigrazione italiana verso l’estero nel decennio 2006-2016. Si parla di numeri importanti: circa 107.000 connazionali hanno lasciato il proprio Paese e si sono iscritti all’Aire (Anagrafe dei residenti all’estero). È lecito pensare che non tutti gli italiani…

propaganda

Ne sono convinto, ma non ci credo

  Il seguente articolo è stato pubblicato sulla rivista “Rolling Stone” (link: http://comedonchisciotte.org/ne-convinto-non-ci-credo/)   di Carlo Freccero   C’è una storia/parabola (oggi diremmo storytelling) che mi raccontava sempre mio padre da piccolo. C’è un capocantiere che sa con certezza che uno dei suoi operai ruba attrezzature aziendali. Ma, nonostante i suoi sforzi, non riesce a capire…

Renzi-Zagreblesky

Il 4 dicembre ci si gioca il futuro

di Dalila Giglio    Sì o no? Ammettetelo: quanti di voi, leggendo il precedente quesito, hanno pensato a un popolare brano cantato da Fiorello, un po’ di anni fa (che s’intitolava proprio così) o a una proposta di matrimonio o a un questionario, anziché all’imminente referendum costituzionale? La data è stata finalmente decisa -si vota…

progresso

Massimo Fini: contro il culto della velocità e del denaro

La seguente intervista a Massimo Fini è tratta dal “Fatto Quotidiano” (link: http://www.ilfattoquotidiano.it/premium/articoli/andremo-a-sbattere-o-almeno-io-lo-spero/)   L’esercizio del dubbio è la ginnastica che ha praticato con più assiduità e costanza (lui che di regolare non ha molto). Sulla scrivania c’è un poderoso tomo, La modernità di un antimoderno. Tutto il pensiero di un ribelle, una sorta di Summa…