Mar Cinese meridionale: un perno strategico per la Cina

Chinasea

 

Quest’ oggi la Corte permanente di arbitrato (PCA) dell’Aia ha emesso il suo verdetto sul conflitto territoriale tra la Cina e le Filippine, dando ragione a Manila. La reazione di Pechino potrebbe destabilizzare una regione in cui si confrontano molteplici interessi economici e politici. “La decisione dei giudici è nulla” ha reagito immediatamente l’agenzia di stampa Xinhua, mentre Manila ha chiesto “moderazione e sobrietà.”

 

Il Mar Cinese Meridionale, dove si trova?

Si tratta di un mare semi-chiuso, che è lungo circa 3.000 chilometri e largo 1000 chilometri. Confina con le Filippine, Cina, Indonesia, Vietnam, Brunei, Malesia, Singapore e Taiwan. E’ disseminato di migliaia di scogli non identificati, e più di 200 isole hanno nomi diversi a seconda dei Paesi da cui vengono rivendicate. Ad esempio, l’arcipelago delle Paracels (Filippine) è conosciuto come “Xisha” in Cina.

 

In che modo è un settore-chiave del pianeta?

Un terzo del commercio marittimo del pianeta transita nelle sue acque. È anche molto ricco di pesce e il suo fondale è pieno di petrolio e gas. Storicamente, i paesi confinanti sono in lizza per il controllo delle isole che fungono da riparo contro tifoni, oltre che da avamposti militari. Si sono registrate schermaglie a volte mortali, come nel 1974 e nel 1988 tra il Vietnam e la Cina.

Qual è l’interesse della Cina?

Se le rivendicazioni di altri paesi sono perlopiù economiche, quelle di Pechino hanno anche un sottofondo politico. Il nazionalismo cinese,  in rispolvero dalla fine degli anni 2000, è particolarmente aggressivo dopo l’arrivo al potere del presidente Xi Jinping nel 2013. La difesa degli interessi nazionali è diventata una priorità nei confronti dell’opinione pubblica e nelle ultime settimane le autorità hanno moltiplicato le attività di propaganda. “E’ ingenuo credere che la Cina ingoi la pillola amara dell’umiliazione”, ha scritto il quotidiano ufficiale cinese Global Times la scorsa settimana.

Mar Cinese meridionale: un perno strategico per la Cinaultima modifica: 2016-07-12T13:21:50+00:00da giacomo-giglio
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento