crisi democrazia

La tentazione antidemocratica

Non è un sentimento strisciante. Ormai è un vero e proprio pensiero che cammina sulle proprie gambe. A schiena dritta. Ma senza ancora avere il coraggio di chiamarsi col proprio nome. E’ la tentazione antidemocratica, il desiderio di fare a meno della masse, di archiviare il suffragio universale nell’archivio della storia. La democrazia sembra un…

uk

Europa sì, Europa no: il dilemma

  di Dalila Giglio   “Europa sì, Europa no…” non so a voi, ma a me la faccenda Brexit ha riportato alla mente un pezzo sanremese degli Elii di qualche anno fa: il brano in questione era dedicato al Belpaese, ma il ritornello dello stesso, seppure solo in piccolissima parte, si potrebbe oggi utilizzare, riadattato,…

mediocrazia

Mediocrazia: nella società di oggi vincono i conformisti

  Il primo allarme era venuto dagli Stati Uniti: le prestigiose università della Ivy League, quelle da cinquantamila dollari l’anno (retta più vitto e alloggio) sfornano «pecoroni di eccellenza», un gregge di conformisti, un’élite — ci mancherebbe — preparata e competente ma incapace di «curiosità, ribellione, coraggio morale, stravaganza appassionata», aveva tuonato poco più di…

trumpstampa

Trump: “L’Europa ha fatto troppi errori, ora via la Francia”

    I mercati hanno reagito molto male all’uscita della Gran Bretagna dalla Ue: non si è pentito di averla sostenuta?   «Il popolo ha scelto l’indipendenza, e questa è una decisione comprensibile. I mercati sono sempre agitati, ma la minaccia che li preoccupa davvero è un’altra: il debito da 19 trilioni di dollari accumulato…

Farage

Il Brexit vince: l’Europa in crisi nera

E ora cambia, davvero, tutto. La decisione degli elettori britannici di lasciare l’Unione europea è storica innanzitutto per il contesto elettorale in cui è maturata. Tutto, ma proprio tutto, lasciava presagire una vittoria del fronte europeista, soprattutto dopo l’uccisione della deputata Joe Cox, che aveva cambiato la dinamica e il clima della campagna elettorale a…

eurbrexit

Brexit: fischio finale per l’Ue?

  Il 14 giugno scorso, il Presidente del Consiglio Europeo Tusk ha rilasciato alla stampa una dichiarazione apodittica, sensazionale, che forse avrebbe dovuto suscitare con maggiore attenzione: “La Brexit” – ha detto – “potrebbe essere non solo l’inizio della fine dell’UE, ma l’inizio della fine della civiltà occidentale”. Un sistema in difficoltà? In Europa, in occasione…

Conte

Pronti alla morte

di Dalila Giglio    Il tifo calcistico conosce ragioni che la ragione non conosce. Lo sanno bene gli italiani, che in occasione dei Mondiali e degli Europei si riscoprono tifosi incalliti: uomini e donne, grandi e piccini, seguaci del calcio e non, la Nazionale mette d’accordo tutti. Poco importa che non si seguano il Campionato…

precari-scuola-sanatoria

La rivolta elettorale dell’Italia degli esclusi

  Bastava guardarsi i duelli tv su Skytg24 tra i candidati ai ballottaggi, per capire chi avrebbe vinto … da una parte due giovani donne, Virginia Raggi e Chiara Appendino, belle, capaci, promettenti … dall’altra due vecchi arnesi della politica, con le mani lorde di crimini euristi e austerity mistificate, due veri dinosauri della partitocrazia…

raggi

Movimento 5 Stelle: ora viene il difficile

  Con gli schiaccianti successi di Virginia Raggi a Roma, di Chiara Appendino a Torino e di Luigi De Magistris a Napoli, con quello più prevedibile di Virginio Merola a Bologna e con quello più risicato di Beppe Sala a Milano, gli sconfitti sono Renzi e il centrodestra e i vincitori (oltre all’astensionismo, fisiologico nei…