Neymar, 25 anni, è ora il calciatore "più ricco" del mondo

Oltre ogni limite

di Giuseppe Lupoli   Cosa si può fare con cinquecento sessantadue milioni di Euro? Tanto per iniziare, si potrebbero acquistare un paio di “Nafea daa ipoipo” di Paul Gauguin, oppure due o tre residenze extralusso a Londra o per chi preferisce i motori, duecento otto Ferrari 458 Pininfarina Sergio, ancor meglio sarebbe poter aiutare qualche…

La Libia è precipitata nel caos dopo la cacciata di Gheddafi da parte degli occidentali

Il pasticcio della Libia, spiegato in poche parole

La Libia è precipitata nel caos dopo la cacciata di Gheddafi da parte degli occidentali di Giacomo Giglio   Uno dei temi che si ripresentano in continuazione nella nostra vita pubblica è quello delle “lezioni mancate”. Ad esempio: quante volte gli Stati Uniti, assieme ai loro alleati spesso riluttanti, hanno invaso Paesi stranieri, o hanno…

Il nostro sistema economico ci vuole sempre desideranti e "con pochi pensieri"

Perchè il capitalismo ci vuole infantili, capricciosi (e precari)

Fonte: Tempi  (di Diego Fusaro) La forma repressiva del capitalismo dialettico si è da tempo capovolta in quella permissiva del capitalismo assoluto: il suddito diventa consumatore la cui libertà si estende senza limiti fin dove si estende la sua capacità di acquisto. Alla morte di Dio segue, dunque, l’avvento non già dell’Oltreuomo profetizzato da Nietzsche, bensì…

Un trio spettacolare: Ronaldinho, Messi, Eto’o

Antagonisti “fighi”

di Giuseppe Lupoli   Il ruolo degli antagonisti è un po’ particolare. Ogni grande protagonista ne ha uno da affrontare e per quanto questo antagonista sia forte, determinato ed astuto ha scritto nel DNA del suo ruolo che, prima o poi, dovrà essere sconfitto. Basti pensare a tanti antagonisti famosi: Rockerduck per Paperon de Paperoni,…

Migranti

Di cosa parliamo, quando parliamo di migranti?

  di Dalila Giglio   Dobbiamo accoglierli. Dobbiamo respingerli. Dobbiamo aiutarli a casa loro. Dobbiamo dirottarli verso altri paesi europei. Non imparano la nostra lingua, non si sforzano d’integrarsi, anzi, c’impongono le loro tradizioni e la loro religione, non sanno dove stia di casa l’igiene; ci portano malattie che qua erano scomparse da anni, ghettizzano…

La capitale britannica sarà collegata ad Amsterdam in sole 4 ore

Londra-Amsterdam in meno di 4 ore

Fonte: Repubblica   Certo non è paragonabile ai treni asiatici come i celebri “shinkansen”, i convogli proiettile giapponesi che toccano velocità effettive di 320 all’ora e picchi da 600 in fase di test. Tuttavia il punto non è tanto la velocità, in questo caso, che pure non ha nulla da invidiare ai cugini nipponici. Eurostar,…

Del Piero alla premiazione della finale persa del 2003

Maledetta Coppa!

di Giuseppe Lupoli    Ognuno ha la sua croce ed anche la Juventus ha la propria: la Champions League, l’ex Coppa dei Campioni. Nove finali raggiunte, ma solo due vinte. La squadra più amata ed odiata del nostro campionato, che in Italia ha quasi sempre dominato, suscitando i sospetti dei numerosi detrattori, che parlano apertamente…

Un testo che ci parla di argomenti "difficili" con un linguaggio accessibile

“Il caso e la probabilità” (la recensione)

di Dalila Giglio   Se vi venisse chiesta qual è la probabilità che in una classe di venti alunni ce ne siano due nati lo stesso giorno, cosa rispondereste? Presumibilmente, stimereste una percentuale piuttosto bassa: e sbagliereste, poiché la reale probabilità che in una classe di circa venti allievi ci siano due persone nate lo…

L'auto blu è uno dei simboli "immortali" dei privilegi politici.

Il ritorno delle “auto blu”

Fonte: La Stampa Contare le auto blu é come contare le nuvole. Serve tanta buona volontà e si sa da subito che resterà un sogno. Ma qualcosa, secondo me, contro questo odioso privilegio, si potrebbe fare. La società Twig ha esaminato il “Censimento 2016 delle auto di servizio delle pubbliche amministrazioni“: in Italia il parco…

Le ore di sonno diminuiscono sempre di più, a causa di una vita stressante e ultratecnologica

Perchè dovresti dormire di più!!

Fonte: BBC (traduzione a cura di Giacomo Giglio)   “Ai tempi degli anni ’40 la gente dormiva in media solo un po’ più di otto ore per notte, e ora nell’età moderna siamo scesi a circa 6.7 – 6.8 ore per notte“, dice Matt Walker, professore di neuroscienze e psicologia all’Università della California, Berkeley. Si tratta…